PES 2022 – L’audio che verrà secondo Nicola Morgese

Avete provato a giocare una Champions League (grazie a una patch) e a disattivare la telecronaca per godervi in cuffia gli effetti Stadio? Sono migliorati, sono anni che scrivo articoli e invio a Konami relazioni dettagliate per far migliorare anche questo aspetto. Su ITG scrissi un articolo che poi nel corso del tempo ho perfezionato con una relazione molto lunga e che ha spiegato l’importanza degli effetti audio, le differenti reazioni del pubblico in base al tipo di azione, all’importanza del gol in un determinato momento del match, alla situazione contingente in classifica.

Un gol sul 5-1 non può avere la stessa reazione del pubblico come quando il gol arriva all’ultimo minuto, pareggiando, andando in vantaggio, magari in un match di Coppa o comunque rilevante per la classifica di Campionato. Il boato goal della squadra ospite era identico a quello della squadra di casa, come se allo Stadio ci fossero 50 mila spettatori HOME e 50 mila spettatori AWAY.

Qualcosa è cambiato, non certo solo per mio merito, ci saranno stati altri milioni di apPESsionati a indicare quella carenza. Konami però ascolta i propri “tifosi” e mette in pratica quello che può nella versione del gioco in sviluppo o in quella successiva.

Ora è migliorato l’effetto pubblico nel boato goal in casa, i fischi se il gol lo fa la squadra fuori casa, i tifosi ospiti relegati in un settore ospiti ma ve ne accorgete solo se avete voglia, come me, di rivedere i replay dei goals. Reazioni del pubblico e dei giocatori, esultanza dei pochi tifosi ospiti o dei tifosi di casa ovviamente più numerosi.

Senza telecronaca ed enfatizzando gli effetti sonori del terreno di gioco e del pubblico, guardando cosa succede intorno specie in partite importanti vivrete una esperienza di gioco diversa. La telecronaca, chiaramente mia opinione, soprattutto quella italiana non offre nulla di speciale e distrae da effetti migliori. Nel PES New Gen ci attendiamo anche questo salto generazionale, salto di qualità negli effetti sonori che diventino anch’essi simulativi di ciò che avviene nella realtà.

L’hardware a disposizione lo consente, la IA ormai ha raggiunto livelli evoluti che ancora non stiamo gustando, tutto possibile se Konami lo vorrà e se gli sviluppatori finalmente prenderanno in cura il comparto sonoro della simulazione del calcio più bella del mondo cioè PRO EVOLUTION SOCCER, fu WINNING ELEVEN per me che ho 52 anni (lasciate perdere la foto avevo 18 anni e facevo 20-25 gol a stagione). Sono un Osservatore Nazionale nel Calcio reale, evito i particolari ma per i miei occhi e per gli occhi di chi guarda il calcio da più punti di vista e dimensioni,

PES è simulativo, è CALCIO. Sta migliorando ancora, STA ARRIVANDO….!!! 😉

Supporta ItaliaTopGames! Abbonati al Canale Youtube: https://bit.ly/3nv5Ec4 e fai qualsiasi acquisto su Amazon passando per il nostro link affiliazione: https://amzn.to/3f0vLnj

PES ITALIA ORA E’ ANCHE SU TELEGRAM PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI CON TUTTE LE NOTIZIE!*

Per continuare poi a parlare insieme ancora di eFootball Pro Evolution Soccer 2021, degli aggiornamenti, di MyClub, della Master League e di tutto quello che riguarda il calcio firmato Konami, vi aspettiamo tutti come sempre nella nostra fan page si Facebook, PES ITALIA, dove siamo arrivati ad essere più di 24.000 senza ovviamente dimenticare il super gruppo di apPESsionati di Facebook che si chiama sempre PES Italia



NOVITA’: PES ITALIA E ITALIATOPGAMES SONO ANCHE SU DISCORD! TI ASPETTIAMO SUL NOSTRO SERVER

Commenta con Facebook
Condividi

Un pensiero su “PES 2022 – L’audio che verrà secondo Nicola Morgese

I commenti sono chiusi.