PES / eFootball: Nuova Master League o The End (di Nicola Morgese)

Il Blog di PES Italia ospita un lungo articolo di Nicola Morgese molto vicino alle sensibilità di chi si sente “orfano” della Master League in eFootball. Tante opinioni espresse sono lontane, alcune lontanissime, da quelle di questo portale ma siamo come sempre lieti di ospitare gli scritti di Nicola 

Players della Master League, siamo tutti in attesa di vedere cosa proporrà Konami con la nuova modalità carriera.

Per il momento il nuovo efootball, seppur migliorato rispetto alla versione 0.9, ė ancora lontano dalla quasi perfezione del gameplay e della IA di PES 21.

Efootball mostra potenzialità enormi, aspetto che sta inducendo milioni di players a giocare e giocare per non essere impreparati in futuro ma la modalità Dream Team non è il reale gameplay del figlio di PES. E’ una modalità puramente ARCADE che porta il gioco a un livello ARCADE che soprattutto noi amanti della ML non avremmo mai voluto vedere e sopportare.

Giocatori pompati, giocatori del passato che entrano in formazione e sono anch’essi pompati, livello di gameplay e Intelligenza Artificiale portati a livelli minimi, soprattutto con il gaming multiplayer online. Non parliamo poi della “gente” che si disconnette per un risultato sfavorevole ma questo è un vecchio problema sempre esistito.

Speriamo che la nuova ML, si presume con il 3′ aggiornamento, sia il gioco attraente e divertente che da sempre ci godiamo in relax senza necessità assoluta di giocare online.

Il gioco online con la presenza dell’edit e della Master League è sempre stato tra l’altro molto divertente proprio per le possibilità di memorizzare il Team ML e poter partecipare a Campionati Manageriali.  Sul mio blog stiamo ancora disputando il 2′ Campionato Player Manager con PES 21, con 24 squadre tutte formate con rose diverse, giocatori non pompati ma che hanno le caratteristiche originali del dbase PES, seppur ormai non aggiornatissimo a causa della distruzione del progetto PES a favore di questo nuovo progetto efootball che per darci soddisfazioni in realtà impiegherà ancora qualche mese e speriamo non anni.

Gioco online sempre perfetto perchè siamo tutti Players adulti e maturi (non c’entra l’età), affidabili, con buone connessioni e la competizione è sempre viva ma nessuno ha mai avuto comportamenti scorretti. LAG ZERO eccetto un paio di circostanze nell’arco di due anni dove per regolamento abbiamo rimandato il match che poi si è svolto in maniera perfetta in un altro momento.

Tra il gioco online in “divisioni” e myClub/Dream Team e il gioco “online” tra iscritti a un Campionato Player Manager di una organizzazione seria, c’è un “abisso” di differenza.

Tornando alla Master League, che non sappiamo che nome avrà con efootball, tra i progetti che ho inviato a Konami come faccio da 25 anni c’ė quello che prevede l’avvio della prima stagione dalla Serie D o da 4′ Divisione di qualunque Campionato, per poi tentare la scalata verso il Professionismo con ogni differenza di dimensione, logistica ed economica, tecnica e di livello tecnico e fisico, caratteriale dei giocatori.

Ho anche scritto che se proprio vogliono creare Microtransazioni, possono dare a chi gioca quella modalità la possibilità di acquistare migliori poltroncine, ingrandire lo Stadio, di aggiungere miglioramenti e servizi di ogni genere. Un ristorante interno, un centro commerciale, un intero centro sportivo con strutture per prima squadra e settore giovanile.

Se proprio vogliono tutti il nostro denaro, queste “k” di microtransazioni, spolpare lentamente centesimi ed euro ai Players del Pianeta, almeno offrissero qualcosa di valido e il mondo dei videogames in questo momento secondo me sta proponendo console di nuova generazione a prezzi assurdi senza offrire realmente titoli di nuova generazione a parte qualche eccezione.

Efootball per il momento sembra chiaramente un gioco sviluppato per mobile e per il cross-play, adattato per console, mentre gli annunci dicevano il contrario e io rispondo: “MA PER CHI CI AVETE PRESO”???!!!!

Soprattutto quelli che come me a 53 anni ed oltre hanno maturato esperienza ludica ultra quarantennale, come pensate di prenderci “per i fondelli”?

Potete farlo con i bambini e i Players di nuova generazione, quegli stessi che preferiscono giocare a EA FIFA perchè i compagni di scuola giocano a EA FIFA, potete farlo con chi non riesce a giocare a un gioco di calcio simulato, più difficile, quindi si tuffa su EA FIFA e fa volare la palla come un palloncino a velocità irreale. Ho provato a giocare a FIFA 22 visto che in questo periodo è gratuito, in una situazione ho aperto il gioco e dato la palla all’esterno basso che ha camminato/corso sulla fascia fino all’area di rigore avversaria senza che l’Intelligenza Artificiale (???) della squadra avversaria se ne fosse accorta.

Ho visto una trasmissione palla irreale, poi certamente gli effetti audio del pubblico hanno coperto un po’ l’imbarazzo.

Non è una critica, è una sensazione personale che è confermata da tantissimi players storicamente PESSARI, poi ovviamente ci sono milioni di Players che la pensano in maniera diversa e massimo rispetto per l’opinione di tutti.

E’ tanto evidente che invece il nuovo titolo Konami “efootball” abbia potenzialità enormi, ma sono potenzialità, non è realtà. Un conto sono le potenzialità e quindi c’è da attendere, un altro conto è la realtà. I Players che stanno esaltando il nuovo efootball e la modalità Dream Team, ammirevoli per senso di legame con Konami come ce l’ho io d’altra parte ma stanno inconsapevolmente o consapevolmente “distruggendo” il futuro di PES e del figlio di PES.

Se non uscirà al più presto la modalità Carriera, l’edit, per riattivare milioni di veri PESSARI appassionati, quando uscirà UFL, FIFA 23 e il nuovo progetto EA, soprattutto quando e se sarà pubblicato il nuovo gioco ufficiale della FIFA (sono convintissimo sia in sviluppo con 2K), il titolo Konami rischierà il collasso.

In fondo siamo affezionati a Konami per PES, non posso ancora credere che un gioco quasi perfetto e sottolineo quasi perfetto come PES 21 sia stato festeggiato nel 25 Anniversario e poi sia stato distrutto da un nuovo Team di sviluppo e un nuovo progetto e, lasciatemelo scrivere, con una grafica di contorno e interfaccia nei vari menù che in confronto a quella di PES è ridicola.

Non parliamo poi delle scene pre-match e in generale delle cut-scenes che all’inizio sembravano carine, poi sono diventate una noia incredibile e servono solo a consumare i tasti X e A del pad per evitarle.

Provate poi a vedere un ingresso in campo su PES 21 e un ingresso in campo su efootball, guardate il pubblico intorno e poi commentate se volete…!!!

Differenza enorme graficamente e questa è new gen?

Gli effetti audio, tutta la parte sonora relativa al pubblico in pre match e durante il match, al diverso coinvolgimento del pubblico, invece di evolversi è retrocesso di qualche anno.

Sono però annunciati miglioramenti con l’aggiornamento del 26 maggio e poi con il terzo aggiornamento che dovrebbe forse portarci la modalità “Carriera”.

Vedremo cosa accadrà, noi amanti della Master League siamo pronti a ignorare completamente Dream Team e Divisioni per immergerci in ben altro offline in sano relax, poi nei Campionati Manageriali online giocando tra e con persone serie che hanno voglia di divertirsi in modo sportivo e leale. Un match perso online contro un Player più forte deve essere accettato fino all’ultimo secondo del tempo regolamentare o supplementare e se l’avversario ci ha sconfitti bisogna fargli i complimenti.

A chi invece attribuisce agli “script” una sconfitta, all’esistenza di presunti “script” che decidono chi deve vincere o perdere un match, consiglio di giocare a Subbuteo, meraviglioso gioco dell’infanzia che ancora oggi affascina tanti appassionati.

Nel mio blog è capitato, si capita anche tra persone serie, un Player dopo aver perso il match invocava un presunto script, un “trucco” adottato dall’avversario nella pausa tra il primo e secondo tempo e nelle pause, un trucco che avrebbe consentito di variare i parametri dei calciatori della propria squadra per vincere il match.

Ovviamente il Player è stato “congedato” con tanto di Foglio di Congedo.

Siate seri, quando perdete perdete perchè l’avversario è stato più bravo, non invocate script di nessun genere e al limite se proprio ne avete voglia, aggrappatevi alla fortuna o alla sfortuna, altri alibi inventati dal genere umano per giustificare al proprio animo i propri fallimenti o il successo altrui.

D’altra parte in Italia funziona così anche con le squadre reali: chi vince è ladro e corrompe il VAR, un presunto “sistema” decide chi vince le partite, un po’ come lo “script”.

…. poi la propria squadra l’anno successivo vince il Campionato e però in quel caso è una squadra che ha meritato e gli arbitri e il VAR sono perfetti 🙂 .

Che simpatici 🙂

W PES, W LA MASTER LEAGUE e W chi ama il calcio simulato e non arcade.

Nicolas Morgese

Supporta ItaliaTopGames! Fai qualsiasi acquisto su Amazon passando per il nostro link affiliazione: https://amzn.to/3f0vLnj

Iscrivetevi subito ai nostri canali:

YouTube: https://www.youtube.com/italiatopgames
eFootball Italia Telegram: https://t.me/efootballitaly
eFootball Italia Facebook: https://www.facebook.com/eFootballItalia
eFootball Italia Twitter: https://twitter.com/efootballitalia
Instagram: https://www.instagram.com/italiatopgames/


Commenta con Facebook
Condividi